Lulu Helbæk e Simone Ferrari

Direttori Creativi / Stage Director

Lulu Helbæk e Simone Ferrari

Lulu Helbæk e Simone Ferrari, registi e direttori creativi di fama internazionale, sono riconosciuti per l’audacia e l’originalità della loro visione artistica.
Attivi internazionalmente, hanno un’enorme esperienza nella creazione di spettacoli dal vivo tra cui: spettacoli del Cirque du Soleil, Cerimonie Olimpiche, spettacoli teatrali, show televisivi, esperienze immersive e video.
La multidisciplinarietà delle loro creazioni permette a Lulu e Simone di affrontare ogni progetto in maniera unica, trascendendo i limiti di ogni contesto e cercando attraverso la contaminazione dei linguaggi di creare delle esperienze spettacolari uniche. Eleganza, armonia, suggestioni ed energia sono i pilastri di questa ricerca, dove mescolano sapientemente teatro, nuove tecnologie, videoarte e scenografie dal forte impatto visivo.
Nel 2018 hanno fondato la loro firma “LuSi”, una partnership con sede a Milano, al 50% danese e al 50% italiana, che porta in tutto il mondo il suo eclettico lavoro: l’ideazione e la creazione di una vasta gamma di progetti come grandi cerimonie olimpiche, produzioni teatrali, spettacoli musicali live, video e programmi TV, come X Factor Italia 2018 e 2019, di cui sono stati Creative Director, mettendo in scena l’edizione italiana più vista di sempre nel 2018.
Attualmente sono impegnati nella creazione del primo show permanente del Cirque du Soleil in Europa.
Lulu Helbæk e Simone Ferrari si sono incontrati professionalmente come direttori creativi di Balich Worldwide Shows, una delle aziende leader mondiali nel settore dell’intrattenimento dal vivo dove hanno lavorato dal 2013 al 2018. Insieme hanno sviluppato diversi progetti e acquisito una notevole esperienza nella produzione di spettacoli dal vivo, che vanno da Cerimonie olimpiche a spettacoli di teatro permanenti.
Grazie alla speciale alchimia e alla complementarità dei loro talenti, nel tempo hanno costruito un’autentica collaborazione artistica senza perdere il loro carattere distintivo e la loro autonomia creativa. Simone Ferrari e Lulu Helbæk pongono la multidisciplinarietà e la condivisione al centro del loro lavoro, stimolando sinergie tra artisti molto diversi e offrendo loro la possibilità di esprimere al massimo il proprio talento. La loro ricerca artistica mira a esplorare forme innovative di narrazione e intrattenimento.
Simone Ferrari è nato a Milano, nell’autunno del 1987. Proveniente da un background musicale e performativo, ha avuto una rapida carriera nel mondo dello spettacolo, occupando presto posizioni di grande prestigio. La sua esperienza dal 2015 al 2018 come Direttore del Dipartimento Creativo e Direttore Creativo al Balich Worldwide Shows gli ha permesso di crescere come professionista e come artista, supervisionando ogni aspetto creativo delle opere e lavorando in alcuni degli ambienti più stimolanti del mondo dell’intrattenimento. Con la cerimonia di chiusura della 5^ edizione dell’Aimag Asian Games, a settembre 2017, all’età di 29 anni è diventato il regista più giovane del mondo a condurre uno spettacolo olimpico, “Wondrous Wind Show”, commissionato dal comitato olimpico asiatico e prodotto dal Balich Worldwide Shows.
Lulu Helbæk è nata a Copenaghen ed è cresciuta a Roma. La sua ricca esperienza professionale spazia dall’arte contemporanea alla musica, alla produzione video e alla comunicazione nel settore della moda. Dal 2006 ha iniziato la sua collaborazione con Marco Balich, che ha chiesto il suo supporto nella creazione del team creativo per le Cerimonie Olimpiche Invernali di Torino 2006. Dal 2013 al 2015 è stata la Creative Manager di BWS, selezionando i primi membri del team quando è stata fondata la società. Dal 2014 al 2018 è stata direttore creativo residente di Balich Worldwide Shows. Helbæk è stata mentor, guida e regista di film-maker, coreografi, scenografi e direttori musicali per oltre 20 importanti spettacoli in tutto il mondo. Nel 2016 ha diretto “Mother of the Nation” negli Emirati Arabi: primo spettacolo in un paese arabo in cui le donne sono protagoniste. Nel 2018 ha diretto il primo spettacolo permanente in Italia, ” Giudizio Universale – Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel”. Lavoro senza precedenti, quest’ultimo prende vita grazie alla collaborazione con i Musei Vaticani, portando bellezza e storia in uno show di proiezioni immersive e alta tecnologia.