Fabulamundi. Playwriting Europe presenta “How long is now?” di Roberto Scarpetti


uno spettacolo scritto e diretto da Roberto Scarpetti
con in ordine alfabetico:
Aglaia Mora
Antonietta Bello
Giuseppe Sartori
Matteo Vignati
scene Elisabetta Carosio

Qual è la vostra canzone d’amore?
E quali parole usate quando parlate d’amore?

Due giovani uomini e due giovani donne, trentenni incompiuti e includenti, alle prese con storie d’amore appassionate ed improbabili: sono loro i protagonisti di uno spettacolo che è una carambola di passioni pure o interessate, di sentimenti chiamati a fare i conti con la vita di tutti i giorni, con le aspirazioni professionali, le aspettative tradite, le immancabili delusioni.
Le loro sono storie d’amore caratterizzate dall’indeterminatezza, dall’incapacità di prendere decisioni, di accettarsi. E da una congenita, costante fuga dalle responsabilità, da un’incapacità cronica a proiettarsi nel futuro che porta a frenare tutto, lo slancio emotivo, il lasciarsi andare, il dare qualcosa alle persone che ci circondano.

Il testo “How long is now?” mette al centro della narrazione le giovani generazioni, guardate nella loro quotidianità e nel linguaggio di espressione dei loro sentimenti. La narrazione del testo vede protagonisti due giovani uomini e due giovani donne, appartenenti a quella che nella nostra società si può descrivere come l’indefinita fascia di età dei trentenni, età in cui non si è più studenti e non si è ancora definiti da una chiara appartenenza professionale.
“How long is now?” un’indagine sull’attualità attraverso l’amore, su come si ami al giorno d’oggi, fra le difficoltà, le aspirazioni tradite, la carriera, il lavoro, le economie.
Roberto Scarpetti è autore e regista di questo lavoro, che verrà messo in scena con un cast di eccezione composto da Aglaia Mora, Antonietta Bello, Giuseppe Sartori e Matteo Vignati.

[vc_toggle title=”Roberto Scarpetti | BIOGRAFIA ” el_id=”1506503097659-06ec4c1a-bbc0″]Roberto Scarpetti (Roma, 1970) è diplomato in Sceneggiatura al Centro Sperimentale di Cinematografia e laureato in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Roma la Sapienza. Nel 2011 vince la Menzione speciale – Franco Quadri al Premio Riccione, con il testo teatrale Viva l’Italia – Le morti di Fausto e Iaio, spettacolo poi prodotto dal Teatro dell’Elfo per la regia di César Brie e andato in scena a Milano nel marzo del 2013 e al Teatro India di Roma nel 2014, in coproduzione con il Teatro di Roma. Con lo stesso testo, vince nel 2014 il Premio Franco Enriquez per la drammaturgia. Con il corto teatrale Roma/est ha partecipato allo spettatolo collettivo Ritratto di una capitale, diretto da Fabrizio Arcuri, ideato da Antonio Calbi e prodotto dal Teatro di Roma, andato in scena al teatro Argentina di Roma nel novembre del 2014. Nel 2010 vince la Menzione Speciale al Premio Franco Solinas, con la sceneggiatura Braccia tese. Nel 2011 ha firmato la sceneggiatura di Giochi d’estate, film diretto da Rolando Colla e presentato in prima mondiale alla “68a Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia”. Giochi d’estate è stato inoltre il candidato svizzero alla preselezione per le nomination agli Oscar 2012 come miglior film straniero e ha vinto nel 2012 il Quarz Swiss Film Prize come miglior sceneggiatura. Nel 2011 ha co-diretto il documentario Sicilia, sama diwaan – La Sicilia è la mia casa. Nel 2004 ha firmato la sceneggiatura di Hollywood flies, film prodotto da RaiCinema. Ha scritto e diretto, inoltre, cinque cortometraggi, tra cui Strani Amori, nominato miglior corto ai Globi d’Oro 2008, e Con un po’ di pazienza, in concorso al festival di Torino nel 2004. Dal 2011 è membro della giuria del premio Franco Solinas.[/vc_toggle]

Fabulamundi. Playwriting Europe è un progetto di cooperazione che vede coinvolti teatri, festival e organizzazioni culturali in Italia, Francia, Germania, Spagna e Romania. Il progetto è stato finanziato due volte della Commissione Europea, grazie ai fondi del Culture Program 2007 – 2013 e di Creative Europe 2014 – 2020, e nel 2017 ha vinto il bando Creative Europe – larga scala. Dal 2017 al 2020, Fabulamundi si svolgerà in 10 paesi europei, con 15 partner fra teatri, festival e organizzazioni culturali in Italia, Francia, Germania, Spagna, Romania, Austria, Belgio, Polonia, Inghilterra e Repubblica Ceca, e con altri 8 paesi gemellati con il progetto. Il network vuole promuovere e sostenere la drammaturgia contemporanea in Europa, rafforzando le attività di chi opera nel settore e offrendo agli autori teatrali opportunità di networking, incontri internazionali e sviluppo professionale.
Per tutte le informazioni sul progetto, sui nostri partners e sugli autori coinvolti www.fabulamundi.eu

[vc_message]

PROSSIMAMENTE IN SCENA
11 dicembre | Teatro Tor Bella Monaca | h. 21.00
12 dicembre | Teatro Artemisio di Velletri | h 21.00
15 dicembre | Palazzo Doria Pamphilj | h. 21.00
16 dicembre | Teatro Comunale di Casperia | 21.00
18 dicembre | Teatro Biblioteca Quarticciolo | h. 21.00
19 dicembre | Teatro Biblioteca Quarticciolo | h. 21.00
20 dicembre | Teatro India | h. 21.00

[/vc_message]