Paola Rota

paola rota_big

Lavora come attrice in teatro con vari registi tra cui Gabriele Vacis, Elio De Capitani, Ferdinando Bruni, Giampiero Solari, e in cinema con Carlo Mazzacurati, Matteo Garrone, Eugenio Cappuccio.
Inizia a frequentare i set di diversi film come dialogue coach e assistente, e comincia a occuparsi di casting con Mario Martone per Noi credevamo e Il giovane favoloso. Come Casting collabora inoltre con Roan Johnson, Dario Argento, Eugenio Cappuccio.
Lavora come regista in prosa dirigendo vari spettacoli prodotti dal Teatro Stabile di Torino, dalla Biennale di Venezia, dal Teatro dell’Elfo di Milano, dedicandosi soprattutto a testi di autori contemporanei, tra cui Steven Berkoff, Roland Schimmelpfennig, Martin Crimp e Clarice Lispector.
Nel 2005 incontra Luca Ronconi alla Scuola di perfezionamento di regia di Santa Cristina.
È regista collaboratrice dei suoi spettacoli Troilo e Cressida e Lo specchio del diavolo, e suo aiuto regista nella Turandot di Puccini che apre la stagione del Teatro Regio di Torino nel 2007.
Dal 2008 collabora con Mario Martone, lavora con lui in direzione al Teatro Stabile di Torino ed è suo aiuto regista per Operette Morali e Serata a Colono, Morte di Danton, e per diverse opere tra cui Falstaff al Theatre des Champs Elisees di Parigi, Cavalleria Rusticana e Pagliacci alla Scala, Curlew River al Teatro dell’Opera di Roma, Fidelio al Teatro Regio di Torino di cui cura la ripresa a Liegi all’ Opéra Royale de Wallonie, Macbeth al Theatre des Champs Elisees di Parigi.
Sempre in lirica è aiuto regista di Andrea De Rosa per Simon Boccanegra al Teatro La Fenice di Venezia, e per Goyescas e Suor Angelica al Teatro Regio di Torino.
A luglio 2014 debutta con la sua prima regia lirica al Festival Opera Barga con il Bajazet di Gasparini, con le scene di Nicolas Bovey e i costumi di Gianluca Falaschi.
Collabora con Cristina Comencini nella messa in scena di una sua piéce, L’amavo più della sua vita, presentata in anteprima nell’ambito della manifestazione contro la violenza sulle donne “Mai più complici”, ed è sua aiuto regista per La scena.
Mette in scena Due Partite di Cristina Comencini nella stagione 15/16. Lo spettacolo sarà in turnée anche la prossima stagione.
Debutta a novembre 2016 con Rosmonda d’Inghilterra di Gaetano Donizetti al Teatro Donizetti di Bergamo.