Luigi Ferrigno

scenografo

Luigi Ferrigno

 

Diplomato in scenografia presso l’Accademia Belle Arti di Napoli nel 1998, dopo essere stato collaboratore degli scenografi Aldo De Lorenzo e Sergio Tramonti, inizia negli stessi anni una collaborazione artistica con il “Theatre de poche” diretto da Lucio Allocca con cui mette in scena La finta Pazza al Teatro Stabile di Napoli. Questo incontro fa iniziare una lunga collaborazione con lo stabile napoletano, mettendo in scena vari spettacoli e incontrando artisti quali Giuseppe Bertolucci, Mimmo Borrelli, Andrea de Rosa, Claudio Di Palma, Luca De Fusco, Andrea Renzi, Francesco Saponaro e Benedetto Sicca. Nel frattempo incontra la produttrice Melina Balsamo e collabora con i registi Pierfrancesco Favino, Ferzan Ozpetek, Vinicio Marchioni, Fabrizio Arcuri, Pierpaolo Sepe.
Grazie a queste produzioni incontra trasversalmente altri artisti con cui instaura rapporti che portano alla messa in scena di vari progetti, vincendo nel 2007 il premio Girulà per lo spettacolo La casa di Bernarda Alba. Inoltre matura una collaborazione con Marcello Cotugno, Leo Muscato, Pino Carbone, Giuseppe Miale di Mauro, Mario Gelardi, e tutte le messe in scena delle regie di Mimmo Borrelli portandolo nel 2019 con lo spettacolo La Cupa a vincere il premio “Le Maschere del Teatro Italiano”.
Trasversalmente dal 2007 è docente di scenografia presso le Accademia Belle Arti di Sassari, Foggia e Napoli, questa attività istituzionale negli anni risulta sempre più legata all’attività professionale, creando sinergie e progetti di rilevanza nazionale.

luigiferrigno.it